Aggiornato protocollo sicurezza covid-19 nel settore bancario

Siglato il 6/7/2020, tra l’ABI e la FABI, la FIRST-CISL, la FISAC-CGIL, la UILCA, la UNISIN FALCRI-SILCEA-SINFUB, l’aggiornamento e integrazione al Protocollo condiviso del 28/4/2020 contenente le misure di prevenzione, contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 per garantire l’erogazione dei servizi del settore bancario.

Le più recenti disposizioni normative hanno, tra l’altro, disposto il superamento delle limitazioni alla circolazione delle persone e, al contempo, individuato le misure per la ripresa progressiva delle diverse attività produttive del Paese, con conseguente maggiore domanda di tutti i servizi bancari alle famiglie e alle imprese.
Le Parti si sono incontrate per aggiornare il Protocollo 28/4/2020 e garantire le misure di prevenzione e sicurezza per l’imprescindibile tutela delle lavoratrici, dei lavoratori e della clientela anche nella progressiva ripresa delle attività economiche, stabilendo quanto segue:
– la ripresa progressiva delle missioni del personale si effettuerà nel rispetto delle specifiche misure di prevenzione, contrasto e contenimento del virus Covid-19 definite dalle Autorità competenti e nel Protocollo di settore del 28/4/2020. Resta fin d’ora confermato che nel caso in cui l’aggravamento del rischio sanitario determini l’introduzione di misure di contenimento alla mobilità delle persone ai sensi delle previsioni tempo per tempo vigenti, si limiteranno/sospenderanno le missioni nei territori interessati.