Prorogata scadenza contrattuale nell’artigianato dell’Emilia Romagna

Siglato il 16/7/2021, tra la CNA Emilia Romagna, la CONFARTIGIANATO Emilia Romagna, la CLAAI Emilia Romagna, la CASARTIGIANI Emilia Romagna e la CGIL Emilia Romagna, la CISL Emilia Romagna, la UIL Emilia Romagna, l’accordo per una valutazione congiunta sull’andamento del comparto regionale alla luce delle scadenze per i rinnovi contrattuali dei CIRL vigenti.

Dopo un approfondito confronto, regolato dai criteri previsti dall’accordo interconfederale e intercategoriale del 27/9/2017, le parti hanno convenuto quanto segue:
– I CIRL scaduti o in scadenza nel periodo intercorrente tra dicembre 2020 e gennaio 2022 verranno prorogati sino al 31/12/2022.
– Pertanto continueranno, senza soluzione di continuità, a produrre i loro effetti nei limiti della regolazione prevista da ogni singolo CIRL le norme, gli istituti e le condizioni economiche in essi previste.
– Con le modalità previste dai singoli CIRL e dagli accordi interconfederali verrà avviato il confronto per il rinnovo degli stessi che in ogni caso decorreranno a far data dall’1/1/2023.


Le categorie che hanno sottoscritto i seguenti contratti hanno aderito con apposita firma al presente accordo.
– CIRL Area Alimentazione-Panificazione
– CIRL Area Comunicazione
– CIRL Area Chimica Artigianato
– CIRL Area Tessile-Moda
– CIRL Legno
– CIRL Lapidei.