Regolamentazione luoghi di lavoro nelle aziende metalmeccaniche

Firmato un avviso Comune rivolto alla gestione dell’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19 negli ambienti di lavoro.

In questa fase di emergenza è ancor più necessario garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro delle PMI per garantire anche la sicurezza su tutto il territorio nazionale al fine di rendere operativi nelle piccole e medie imprese i contenuti del Protocollo per la gestione dell’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19
Con la sottoscrizione dell’Avviso comune, Unionmeccanica e Fim, Fiom e Uilm coinvolgono nella attività di prevenzione negli ambienti di lavoro la figura del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST) e dal CCNL e procederanno a definire le modalità di costituzione del Comitato Territoriale con il coinvolgimento degli RLST, con l’obiettivo di fornire indicazioni per sensibilizzare ed indirizzare comportamenti omogenei nei luoghi di lavoro e ulteriori strumenti e indicazioni operative per incrementare l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di Covid-19.
L’Osservatorio Nazionale dovrà monitorare l’evoluzione normativa e proporre azioni utili per la corretta applicazione delle misure di sicurezza nonché indirizzare l’azione dei Comitati Territoriali, i quali nello specifico dovranno:
a) Essere composti dagli organismi bilaterali territoriali con il coinvolgimento degli RLST. L’attività di segreteria sarà insediata nella sede territoriale dell’associazione imprenditoriale.
b) Supportare le imprese, i Comitati Aziendali ed i lavoratori per una corretta interpretazione e applicazione dei contenuti del citato Protocollo
c) Monitorare l’operato dei Comitati Aziendali nonché l’applicazione delle misure previste dal Protocollo nelle realtà aziendali prive di tali Comitati.
d) Divulgare le buone prassi e la cultura della sicurezza negli ambienti di lavoro per dare impulso all’applicazione delle misure poste in essere dalle imprese al fine di conciliare l’esigenza di produttività ed efficienza delle stesse e la sicurezza dei lavoratori.
e) Coinvolgere, stimolare e dialogare con i soggetti Istituzionali e le autorità sanitarie locali per creare sinergie volte a potenziare le misure di supporto necessarie ai lavoratori ed alle imprese volte ad affrontare la situazione emergenziale.