Trasporto di beni su veicoli: niente sanzione se la massa complessiva è nella tollerenza del 5%


Il veicolo adibito al trasporto di cose che circola con una massa complessiva a pieno carico non superiore di oltre il 5% a quella indicata nella carta di circolazione, sebbene non in regola, non può essere sanzionato perché all’interno della tolleranza prevista (Ministero Interno – circolare 14 ottobre 2019, n. 8627).

I veicoli a motore ed i rimorchi non possono superare la massa complessiva indicata sulla carta di circolazione e qualora la suddetta massa complessiva a pieno carico risulta essere superiore di oltre il 5% a quella indicata nella carta di circolazione, quando detta massa è superiore a 10 t, sono soggetti alla sanzione amministrativa.
La suddetta tolleranza è stata prevista in quanto la procedura di pesatura dei veicoli da parte degli organi di polizia stradale può essere influenzata da errore strumentale ovvero da una variabilità del peso degli oggetti trasportati dovuta, essenzialmente, a fattori ambientali.
Per tale ragione, è stata quindi prevista una tolleranza rispetto alla massa accertata, all’interno della quale, sebbene la massa sia eccedente, non può essere applicata alcuna sanzione.