Ultimi chiarimenti sulla “Nuova Sabatini”


Forniti ulteriori chiarimenti sulle modalità di presentazione delle domande per la concessione e l’erogazione dei contributi in relazione a finanziamenti bancari per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte di piccole e medie imprese (Ministero dello Sviluppo Economico – Circolare 31 luglio 2017, n. 95925).

Nello specifico, è consentito sostenere le spese di interconnessione e integrazione anche successivamente all’acquisto dei beni di cui alla prima sezione “beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti” dell’allegato 6/A alla circolare n. 14036/2017 e fino alla data della richiesta di erogazione della prima quota di contributo.
Tuttavia, sulle medesime spese di interconnessione e integrazione, se sostenute successivamente al termine dei dodici mesi, non è concesso il contributo.
Sono ammissibili al contributo le spese di interconnessione e integrazione sostenute entro il termine di dodici mesi.
La presenza di interconnessione e integrazione è peraltro condizione necessaria per l’erogazione dell’intero contributo richiesto con la maggiorazione al 3,575% annuo.
L’assenza di interconnessione e integrazione comporta le revoca del contributo concesso.